L’ambiente

L'organizzazione dello spazio riveste una parte fondamentale nel metodo di insegnamento montessoriano. Il primo passo necessario è favorire la creazione di un ambiente adatto ai bisogni psichici e fisici del bambino.
La creazione di un ambiente adeguato è il riconoscimento pratico e reale dei bisogni fondamentali della vita del bambino.
L'ambiente deve essere un mezzo di vita dove il bambino puo' trovare i motivi di attività necessari al suo completo sviluppo, il bambino puo' agire autonomamente e dirigere le sue azioni aiutato dalle insegnanti.
Nel NIDO e nella CASA dei BAMBINI l'ambiente è:


- Proporzionato alle abilità motorie, operative e mentali dei bambini
- Ordinato e organizzato perchè l'ordine esterno aiuta a costruire quello interno
- Calmo e armonioso per favorire la libera espressione per gli interessi delle esperienze
- Curato e ben articolato per stimolare il bambino all'autocorrezione e alla scoperta dell'errore
- Attraente e bello affinchè susciti la naturale attrazione del bambino verso tutto cio' che di bello lo circonda


Come qualsiasi ambiente sociale fatto da individui che abbiano esigenze diverse, anche la scuola deve essere adatta ad accogliere bambini di età, interessi e bisogni diversi.
L'ambiente è preparato con oggetti e arredi proporzionati all'età e al corpo dei bambini stessi per permettere loro un'attività autonoma.
Nelle scuole Montessori l'ambiente è organizzato per aree, ciascuna dedicata ad un'attività specifica, la lettura, la scrittura, il disegno, la manipolazione, i travasi, la vita pratica, etc. 

Tutto il materiale è disposto ordinatamente, direttamente accessibile da parte dei bambini e questo perchè "La scuola deve diventare il luogo dove il bambino puo' vivere nella sua libertà."